Archive for the Dessert Category

Torta Sacher

Posted in Dessert with tags , , , , , , on 08/02/2011 by nik

 

Torta Sacher

Storia:

La leggenda narra che a Vienna alla corte del Principe Metternich, nel 1832, il giovane apprendista cuoco Franz Sacher, a causa dell’improvvisa malattia del capo cuoco, dovette improvvisare un dessert speciale per alcuni ospiti di riguardo. Creò così una delicata torta al cioccolato, con la farcitura di marmellata di albicocche e ricoperta con una ricca glassa di cioccolato. Continua a leggere

Biscotti “Occhi di bue”

Posted in Dessert with tags , , , on 14/01/2011 by nik

 

Biscotti "Occhio di Bue"

Storia:

Non ho trovato nulla in rete sulla storia di questi semplicissimi biscotti, ma penso si chiamino così perché, per la forma, ricordano molto un uovo cotto all’occhio di bue. Continua a leggere

Strudel di mele

Posted in Dessert with tags , , , , , on 13/12/2010 by nik

 

Strudel di mele

Storia:

Lo Strudel, per me, è sempre stato il dolce principe della nonna Alma, le cui radici Austro- Ungariche prima ancora che Istriane la spingevano a prepararlo più volte l’anno, in particolar modo al “bussare” del generale inverno.

In rete si narrano molte storie, ma una sola prevale su tutte: l’origine. Continua a leggere

Baci di Dama

Posted in Dessert with tags , , , on 23/11/2010 by nik

Baci di Dama

Un particolare ringraziamento a Luca P. per l’aiuto in cucina.

Storia:

I Baci di Dama sono un dolce tipico piemontese e consistono in due piccoli biscotti di forma ovale o semisferica a base di farina di mandorle, burro, zucchero e farina di frumento, impastati secondo un’antica ricetta e uniti al centro, appunto “Baciati”, da una striscia di cioccolato. Continua a leggere

Mille sfoglie alla crema pasticcera

Posted in Dessert with tags , , , on 31/10/2010 by nik

Torta Millesfoglie alla crema pasticcera

Storia:

L’origine esatta del millefoglie è sconosciuta, pare che François Pierre de La Varenne la descrisse nel suo libro “Cuisinier françois” nel 1651 per la prima volta, anche se la ricetta è stata migliorarata da Careme ritenendolo un dolce di “antica origine” Continua a leggere

Bavarese alla vaniglia

Posted in Dessert with tags , , on 11/04/2010 by nik

Bavarese alla Vaniglia

Storia:

Le bavaresi sono dessert leggeri e delicati, preparati con crema inglese legata con gelatina in fogli (addensante) ed alleggerite con panna montata (che lo rende soffice e spugnoso), poste in frigorifero a rapprendere. Continua a leggere

Crema Inglese

Posted in Creme di Base with tags on 11/04/2010 by nik

Curiosità: La crema inglese è una variante della crema pasticcera. E’ un dessert al cucchiaio delicato e dalla consistenza vellutata; a differenza della crema pasticcera, la crema inglese non contiene farina, risulta quindi più fluida ed è un ottima salsa da servire (anche calda) in coppa accompagnata da biscotti secchi.

Ingredienti:

  • 1 litro di latte
  • 280 gr di zucchero
  • N°12 tuorli
  • N°1 stecca di vaniglia

Procedimento:

Tagliare a metà con la punta di un coltello la stecca di vaniglia per tutta la sua lunghezza, grattare l’interno per estrarne i semi, immergerli insieme al baccello nel latte e portare a bollore.

Nel frattempo,in una bull, sbattere i tuorli con lo zucchero fino a raggiungere un composto cremoso e chiaro tendente al bianco, quindi incorporare il latte gradualmente, filtrandolo dai semi e dalla bacca di vaniglia, amalgamando il tutto con una frusta.

Riporre il composto sul fuoco a fiamma moderata mescolando continuamente, quando la crema comincerà ad addensarsi, ovvero velerà il cucchiaio di legno, levare il pentolino dal fuoco e farlo intiepidire.

Consigli: Non superare gli 85°C, altrimenti la crema può stracciarsi (coagulazione delle proteine contenute nelle uova): in tal caso aggiungere immediatamente dei cubetti di ghiaccio e frullare la crema con il mixer per cercare di recuperarla.

Non lasciare mai a contatto diretto tuorli e zucchero senza sbatterli, perché si formano cristalli insolubili: bisogna sempre versare gradualmente lo zucchero mentre si sbattono i tuorli.

E’ consigliabile mescolare tuorli e zucchero con qualche ora di anticipo: lo zucchero si scioglie meglio ed impermeabilizza le proteine, permettendo una cottura fino a 85°C.

Crema ideale per bavaresi, charlotte, salsa di accompagnamento per dolci e torte da forno, ma non da farcitura.